Superare la stanchezza con gli integratori di sali minerali e vitamine

Integratori di sali minerali e vitamine per la stanchezza fisica e mentale

Con i ritmi frenetici di oggi, sempre di corsa fra lavoro e commissioni da svolgere, capita spesso di sentirsi scarichi di energia. Quando arriva l’estate poi, se il sole ci aiuta ad affrontare le giornate con il buon umore, dall’altra parte le elevate temperature possono aumentare quel senso di stanchezza che ci mette a terra.

In particolar modo per le persone anziane, per le donne in stato interessante e per chi svolge attività fisica intensa, diventa fondamentale soprattutto in questo periodo mantenere un’alimentazione e un’idratazione corrette. Tuttavia questo può non bastare, c’è bisogno allora di integrare la dieta con degli integratori alimentari.

Quali sono i migliori integratori alimentari per la stanchezza fisica e mentale?

Quando la stanchezza fisica si fa sentire, e in particolar modo per chi svolge attività fisica intensa, l’idratazione assume un ruolo fondamentale. Soprattutto nei mesi più caldi la sudorazione aumenta sensibilmente facendoci perdere liquidi, sali minerali ed energie utili per il nostro organismo. Se questi momenti non vengono affrontati nel modo corretto si può andare incontro a rischi per la salute anche gravi, che vanno dai problemi gastrointestinali fino a scompensi cardiaci.

La stanchezza può essere non solo fisica ma anche mentale, seppure queste due sensazioni siano spesso riconducibili alle stesse cause di natura fisica o psicologica e il cui accertamento deve essere svolto da un professionista della salute. Un ausilio specifico per la stanchezza mentale è dato dal magnesio, minerale che ha importanti proprietà in grado di rigenerare l’organismo, con un’influenza positiva anche sull’umore.

I migliori integratori per combattere la stanchezza sono quelli che apportano sali minerali e vitamine. Queste sostanze possono essere integrate separatamente o tramite integratori che le contengano riunite.

  • Integratori di sali minerali
  • Integratori di vitamine

Cosa sono i sali minerali e a cosa servono?

I sali minerali sono sostanze di natura inorganica (in quanto privi di carbonio organicato). Normalmente vengono assunte attraverso il cibo e l’acqua e sono fondamentali per lo svolgimento della maggior parte delle funzioni dell’organismo umano e degli animali. La loro presenza è indispensabile nella formazione dei tessuti e degli organi, nonché per il metabolismo del nostro organismo.

Il nostro corpo non è in grado di produrli ma anzi li disperde con la sudorazione, tramite l’urina e le feci. Devono essere quindi integrati con l’alimentazione e – nei momenti di aumentato fabbisogno – con integratori.

Alcuni sali minerali fondamentali:

  • Calcio: indispensabile per le ossa
  • Cromo picolinato: regola il metabolismo degli zuccheri
  • Ferro: regola la funzionalità dei globuli rossi e dell’emoglobina, stimola il sistema immunitario
  • Iodio: permette il funzionamento della tiroide e quindi del metabolismo
  • Magnesio: aiuta il funzionamento del sistema cardiovascolare, contribuisce a rilassare i muscoli. Fondamentale per l’attività fisica. Riduce la stanchezza fisica e mentale.
  • Zinco: come il magnesio favorisce la resistenza muscolare

Il Magnesio: organico e inorganico, che differenza c’è?

Innanzitutto bisogna dire che il Magnesio non è disponibile in natura allo stato libero ovvero come MG++ ma è disponibile solo sotto forma di sale di Magnesio. Cosa significa invece magnesio “organico”? Il Magnesio si dice organico quando è legato ad un composto contenente un atomo di C, H e O.

È meglio il Magnesio organico o inorganico per l’organismo?

Le forme di Magnesio inorganiche (ossido, solfato, carbonato in primis) sono generalmente quelle più diffuse sul mercato a causa del loro basso costo. Tuttavia numerosi studi scientifici hanno dimostrato come il Magnesio in forma organica (il Magnesio citrato, Magnesio Pidolato, Magnesio Bisglicinato e Gluconato ad esempio) abbia una biodisponibilità – ossia una capacità di essere assorbito dall’organismo – superiore rispetto alle forme inorganiche. Il Magnesio gluconato (organico) è tra le forme con la maggiore biodisponibilità ma a causa del costo di produzione più elevato è difficilmente reperibile.

Forme di Magnesio organico e loro funzioni

  • Magnesio citrato: stanchezza fisica e mentale
  • Magnesio pidolato: stanchezza muscolare, crampi e tensioni muscolari
  • Magnesio bisglicinato: contro lo stress favorisce il benessere mentale. Utile anche per i crampi in gravidanza.
  • Magnesio gluconato: specifico per la spossatezza e stanchezza cronica.

L’utilità del Potassio e il suo rapporto con il Magnesio

Il potassio è un elettrolita di cui l’organismo necessita per svolgere una serie di funzioni tra cui:

  1. la regolazione dell’equilibrio idroelettrolitico
  2. la trasmissione nervosa
  3. la conversione dello zucchero nel sangue in glicogeno 
  4. la sintesi delle proteine.

Il magnesio è invece indispensabile per numerose attività tra cui le reazioni enzimatiche, il metabolismo energetico e la proliferazione cellulare.

I due minerali sono importanti sia quando vengono visti singolarmente sia quando vengono analizzati insieme. Esiste una relazione tra le loro concentrazioni: numerosi studi evidenziano che a una carenza di potassio si associa un deficit di magnesio.

Sfatiamo dei falsi miti: troppo Potassio fa male? Il Potassio alza la pressione?

Il potassio NON alza la pressione, è vero il contrario.

Un nuovo studio pubblicato su Archives of Internal Medicine ha dimostrato che le persone che presentano un più alto rapporto sodio/potassio nella dieta hanno un rischio di morte significativamente aumentato rispetto a coloro che hanno un basso rapporto sodio/potassio.

Quale forma di Potassio assumere? Anche qui, come per il Magnesio, le forme organiche – in particolare il Potassio Citrato – sono preferibili per diversi motivi.

Cosa sono le vitamine e a cosa servono?

Le vitamine, come i sali minerali, fanno parte della categoria dei micronutrienti, ossia di quelle sostanze la cui presenza nell’organismo è necessaria in quantità ridotta rispetto alle sostanze che servono a fornire energia. La loro presenza è tuttavia indispensabile per lo svolgimento di funzioni essenziali dell’organismo. Alcune delle vitamine essenziali per le funzionalità del nostro organismo:

  • Vitamina A: funzioni della vista
  • Vitamine del gruppo B: produzione di energia dai carboidrati. In particolare, Vitamina B9 (acido folico): sviluppo del feto in gravidanza
  • Vitamina C: antiossidante e rafforza il sistema immunitario
  • Vitamina D: ossa
  • Vitamina E: antiossidante
  • Vitamina K: coagulazione del sangue, prevenzione emorragie
  • Vitamina PP: respirazione cellulare

Integratori di Sali minerali. Quando prenderli?

Una dieta completa ed equilibrata fornisce di per sé una quantità di vitamine e sali minerali sufficiente. In determinati periodi dell’anno come ad esempio l’estate, in presenza di carenze nella dieta o nel caso in cui aumenti il fabbisogno di determinati elementi, può rivelarsi utile assumere degli integratori di vitamine e/o sali minerali per il periodo in cui è necessario.

Quali sono i migliori integratori per la stanchezza muscolare?

Come già accennato, il migliore integratore per la stanchezza muscolare è il complesso magnesio e potassio. Tra le molte proprietà del Magnesio infatti c’è anche quella di rilassare le fibre muscolari. Per chi svolge attività fisica intensa, il Magnesio rappresenta quindi un ausilio di grande importanza per la prevenzione dei crampi muscolari e delle contratture. Il suo contributo consiste infatti anche nell’accrescere la forza e quindi la resistenza dei muscoli, aspetto questo che si rivela molto utile specie per gli sportivi.

Il Magnesio è essenziale per la produzione di energia, il mantenimento dell’equilibrio elettrolitico, per una corretta funzione neuromuscolare così come per l’omeostasi di calcio e potassio: un deficit di magnesio si lega a una carenza di potassio. 

Il potassio a sua volta, interviene nella trasmissione nervosa, nella regolazione dell’equilibrio del bilancio idroelettrolitico, nel controllo della contrattilità muscolare e della pressione arteriosa. Risulta chiaro che benefici di una supplementazione combinata dei due ioni a carico di tutti i tessuti eccitabili del nostro organismo da quello muscolare, al cardiovascolare, al nervoso e gastrointestinale sono evidenti.

Quali sono i migliori integratori di sali minerali?

Sul mercato sono disponibili numerosissime formule di integratori di sali minerali e multivitaminici, tuttavia la loro composizione può variare ampiamente e fare uso di forme diverse dello stesso sale minerale. Come abbiamo visto le forme organiche si Magnesio e Potassio hanno una biodisponibilità, ossia una capacità di assunzione dell’organismo molto più elevata di quelle inorganiche. Riguardo alle forme organiche in particolare, il Magnesio gluconato e il Potassio citrato si sono dimostrati tra le forme più potenti in assoluto.

Altro aspetto importante da considerare quando si scelgono gli integratori di sali minerali da acquistare è la presenza di edulcoranti e zuccheri. Fitopreparatori Italiani® realizza integratori alimentari senza l’uso di zuccheri e di edulcoranti di sintesi (Acesulfame K, Aspartame, Sucralosio). La formula da noi realizzata contiene inoltre il Glutatione, il più potente antiossidante presente nell’organismo umano. Il Glutatione potenzia l’effetto di Magensio e Potasssio grazie alle sue importanti proprietà:

  • Sostenere le difese antiossidanti dell’atleta;
  • Ridurre le concentrazioni di marcatori del danno muscolare post work-out;
  • Migliorare la performance aerobica;
  • Ridurre il rischio di infortuni.